Frigobooks

  • Categoriaprogetti per il sociale
  • temaarte urbana, cultura e condivisione
  • anno2021
Condividi
    Sostieni i nostri progetti

Se girando per le strade di Torino o di Settimo vi è capitato di vedere dei frigoriferi coloratissimi, sappiate che sono lì per voi. E li abbiamo messi noi.

 

COSA SONO

I Frigobooks sono vecchi frigoriferi che l’Associazione Circolarte ha recuperato per dar loro una nuova vita e soprattutto una nuova funzione. Dopo essere stati restaurati, messi in sicurezza e installati in aree pubbliche urbane, i frighi sono diventati delle piccole librerie al cui interno chiunque può trovare e prendere tantissimi libri di #Pagina37, il gioco di ridistribuzione circolare di libri donati da lettori per altri lettori.

Oltre a promuovere la cultura gratuita, il progetto è all’insegna della rigenerazione urbana e della creazione di arte aperta alla cittadinanza. I Frigobooks non si limitano infatti ad essere luoghi per il bookcrossing bensì sono delle vere e proprie installazioni d’arte pubblica in quanto sono stati dipinti da talentuosi writer locali che li hanno decorati in sessioni di live painting, trovando così una superficie per esprimere e far conoscere la propria arte.

 

DOVE SONO

 

A Torino:
-uno all’interno del Parco Dora
-uno nel
Piazzale Duca d’Aosta
-uno nell’area pedonale antistante al Polo del ‘900
-uno nella terrazza del Polo Culturale Lombroso16


A Settimo Torinese:

-uno nella piazza antistante alla stazione ferroviaria
-uno in via Fantina, davanti alla Centro Polivalente

Ma non è finita qui, perchè a breve ne arriveranno altri!

I writer che ad oggi sono stati coinvolti per decorare i Frigobooks sono: Stranita, Skit, 8175, The Dise, Giorgia Aguiari e Iban il Terribile.
Grazie per la vostra creatività e le vostre bombolette!

 

COME FUNZIONANO

È semplice: apri il Frigobook, prendi un libro, leggi!

(e non dimenticarti di farcelo sapere pubblicando una foto sui social con il tag @pagina37!)

I Frigobook sono sempre pieni di libri grazie ai molti lettori che ce li hanno donati e a numeros* volontar* che periodicamente vanno a controllarli e a portarne di nuovi.

È una faticaccia, ma qualcuno deve pur farla. E tu puoi darci una mano!

 

Se l’iniziativa ti piace:

  • porta uno o più libri che hai amato e che vorresti che altre persone leggessero
  • appiccica sopra la copertina l’adesivo “PRENDIMI” che trovi dentro al Frigobook
  • immortala il momento con una foto e pubblicala sui social utilizzando il tag @pagina37 (così possiamo ringraziarti!)

 

Se l’iniziativa ti piace tantissimo:

  • scrivici a ciao@pagina37.it per diventare un* volontari* del progetto e aiutarci nella programmazione dei molti eventi che organizziamo.

 

 

PERCHÉ VOLERNE UNO

I Frigobooks sono veri e propri totem di condivisione e di circolarità del sapere in grado di incentivare il coinvolgimento e la partecipazione attiva alla vita culturale.

Promuovono inoltre la cultura gratuita e aperta alla cittadinanza e sono all’insegna della rigenerazione urbana.

Un’azione di urbanismo tattico e intelligente capace di riqualificare e abbellire gli spazi pubblici, di creare installazioni artistiche e di promuovere la lettura, la condivisione del sapere e la circolarità degli interessi.

Ti abbiamo convinto?

Scrivici a ciao@pagina37.it e creiamo insieme il prossimo Frigobook!

 

Lavoriamo ai Frigobooks già dal 2020 ma il progetto ha subito una battuta d’arresto a causa della pandemia. Ora, con la graduale ripartenza dell’estate 2021, i Frigobooks sono diventati colorati ed eclettici simboli della ripresa delle iniziative culturali; veri e propri totem di condivisione e di circolarità del sapere in grado di incentivare il coinvolgimento e la partecipazione attiva alla vita culturale torinese. 

In tutto questo processo di creazione e rete urbana Fondazione Contrada Onlus ci ha aiutati per la logistica a Torino.

 

  • temaarte urbana, cultura e condivisione
  • anno2021
Condividi